Rapporti intimi? Meglio al mattino: rendono meglio e durano di più

Molto spesso, quando si pensa ai rapporti intimi, si crede che sia necessario essere rilassati e avere molto tempo da dedicare al rapporto con il partner. In effetti, se si vuole davvero rendere il rapporto sessuale come un’unione dei sensi, un momento indimenticabile, romantico e rilassante, è chiaramente necessario avere un po’ di tempo (e voglia) a disposizione: in questo senso, meglio ritagliarsi qualche ora durante la sera, o ancora meglio un intero week end da trascorrere con serenità ed entusiasmo sotto le lenzuola.

Tuttavia, c’è anche chi sostiene che si possa ottenere una sensazione positiva molto interessante e produttiva anche facendo sesso al mattino, appena svegli: ma come si fa con il lavoro e con l’impegni della quotidianità? Ovviamente, con un pizzico di furbizia si può ottenere davvero tanto, ovvero ad esempio svegliandosi un po’ prima: il sacrificio della sveglia precoce, tra l’altro, sarà sicuramente ripagato in maniera molto importante.

Pensiamo al fatto che le endorfine che vengono rilasciate dai rapporti intimi è davvero qualcosa di molto importante: un vero e proprio piacere, quindi, che aiuta non solo a rilassarsi, ma anche a prepararsi in maniera concreta per affrontare il resto della giornata.

Un po’ come una buona colazione, insomma: il sesso al mattino è un vero e proprio motivo di riduzione dello stress, che serve a prepararsi per affrontare al meglio la giornata e, chiaramente, anche per rendere le nostre funzioni davvero uniche ed interessanti.

L’ora giusta? Secondo gli esperti in materia, si ottiene il meglio dal sesso mattutino se fatto intorno alle 7:30, meglio ancora se la sveglia è stata preventivamente fissata per le sette meno un quarto. Uomini e donne, quindi, in maniera del tutto uguale ed equilibrata, riescono ad ottenere il meglio, aumentando così il piacere ed il benessere generale per tutta la giornata.

You may also like

Leave a comment